Caro Inchiostro di Puglia



Caro Inchiostro di Puglia,

Tra meno di una settimana tornerò nella mia amata Puglia, ma questa volta per sempre.


Ho deciso di lasciare tutto e di seguire il mio cuore, tornare a casa e ricominciare lì dove sono cresciuta e diventata quella che sono.


Ho deciso di abbandonare un contratto a tempo indeterminato in una grande multinazionale a Milano, per buttarmi in una nuova avventura tutta Pugliese.


Sarò pazza, sentimentalista, folle, inguaribilmente terrona? No, sono semplicemente stufa di essere una delle tante ragazze pugliesi "costrette" a lasciare la propria terra per costruire la propria carriera professionale lontano da casa.


Ringrazio Milano per avermi fatto conoscere una realtà diversa, nuova, stimolante, ma in posto che non era casa mia.


Chi ha vissuto la Puglia tutto ciò può capirlo, perché la Puglia non è soltanto mare, cibo e sole. Per me è un pezzo di cuore da cui non riesci a staccarti; è fatta di legami di cui non riesci a fare a meno...


Forse un giorno me ne pentirò, ma almeno potrò dire di averci provato. Voglio far crescere i miei figli nello stesso luogo stupendo in cui sono cresciuta io.


Che poi. Se non siamo noi giovani a combattere per far rinascere la nostra terra chi altro potrà farlo?


Un saluto a tutti, Genny Puglia arrivo.


di Genny Debitonto

49 visualizzazioni

©2020 by Associazione Culturale Radici.